Definizione di Scam

17 Apr

La parola Scam significa ne più ne meno truffa. L’italiano ha molte parole, molte espressioni colorite con questo significato: bidone, pacco, sola.
Ancora inchiappettata o inculata, che rimandano alla sensazione poco piacevole di ritrovarsi un corpo estraneo nel nostro amato posteriore, di cui siamo a ragione così gelosi. L’inglese invece come si sa è generalmente più sintetico.
Lo Scam o Scamming è figlio di Internet, delle tecnologie di comunicazione che permettono a milioni e milioni di utenti di scambiarsi messaggi, dati e informazioni praticamente in tempo zero da una parte all’altra del globo.
Lo Scam è simile allo Spam, inteso come inoltro massivo  e non desiderato di e-mail (anche a milioni per volta) con finalità generalmente commerciali. Ma ha uno scopo diverso.
Ovvero non mira a vendere qualche prodotto, o a intascare denaro senza inviare alcun prodotto all’acquirente, bensì a instaurare un rapporto di tipo personale – amoroso con finalità di truffa.
La situazione tipica è quella del maschio occidentale, meglio se ha già passato i trenta e meglio ancora se ha passato i quaranta, che si iscrive a un sito di incontri.
Lo Scammer sa a chi rivolgersi per tentare la truffa: gli uomini soli che hanno passato la soglia critica dei trenta o quaranta sono potenzialmente più deboli.
La possibile vittima riceve una mail o una richiesta di chat da una donna, che ha una di queste origini: Est Europa, Russia o Africa, non si scappa.
La donna esordisce scrivendo che il profilo del destinatario l’ha colpita molto, che è alla ricerca dell’anima gemella su Internet bla bla bla…
A questo incipit segue la richiesta di stabilire una comunicazione diretta, non filtrata dai sistemi di messaggistica del sito di Dating, attraverso un account di posta elettronica che la misteriosa fatina concede senza esitazione, dichiarando che aspetterà con impazienza un messaggio dal nostro single affamato d’amore.
La mail che avete ricevuto non è affatto personalizzata, è identica a migliaia di altre mail inviate ad altri utenti.
Il mittente può essere effettivamente una ragazza, ma in buona parte dei casi si tratterà di un uomo che fa parte di un’organizzazione dedita ai raggiri. Costoro si limitano ad aspettare che qualcuno dei contattati faccia qualcosa.
Provate a immaginare: pensate di aver catturato l’interesse di una bella donzella  (ovviamente  nella prima mail diretta vi manderà una foto e uhmm – vi direte – quanto è carina).
Invece state corrispondendo con qualche zozzo ragazzotto, che passa il tempo davanti al notebook in compagnia dei suoi complici in una stanza oscura e piena di fumo di qualche periferia russa, o con qualche intraprendente africano che vi spedisce messaggi da un internet cafè nel caldo di Accra nel Ghana (com’è capitato a me, ma l’ho sgamato il furbetto) o della Nigeria.
Dopo qualche mail la ragazza (ma è una ragazza?) vi dichiarerà il suo amore, cercando di sedurvi a distanza, in modo che abbassiate la guardia.
L’obiettivo  è spillare quattrini; dalle testimonianze dirette risulta che non si tratta di grandi cifre, si va dai 300/400 euro ai mille.  In effetti, non serve sparare alto: tre o quattro scammers abili che si mettono assieme possono assicurarsi un bell’introito mensile.
Sono vere associazioni a delinquere. Tuttavia non manca qualche caso eclatante, di gente  ottenebrata dal pensiero della sua bella Lara o Anastasya che ha svuotato il libretto di risparmio.
La vostra innamorata vi chiederà soldi per pagarsi il visto o il biglietto aereo per venirvi a trovare in Italia, oppure per comprarsi il cellulare di cui ha tanto bisogno soprattutto per parlare con voi (finalmente!) ma che non può permettersi; balla evidente per chi ha un minimo d’informazione su come va il mondo: anche nei paesi più miserabili i cellulari sono diffusissimi.
Se accettate di mandare denaro siete fritti; non vi verrà mai chiesto di fare  un bonifico bancario, operazione che evidentemente comporta  grossi rischi per l’imbroglione, ma verrete spinti a fare un versamento con Western Union o simili. Chi incassa sparisce col contante e tanti saluti.
Il contatto finisce; la vostra presunta amata non vi risponderà più oppure l’account usato per comunicare con lei risulterà chiuso e resterete con l’amaro in bocca, oltrechè alleggeriti di un pò di soldi.
Prima e forse unica lezione per evitare gli Scammers: mai fidarsi di chi chiede denaro.

Ghost Rider

3 Risposte to “Definizione di Scam”

  1. Matteo 1 novembre 2012 a 20:44 #

    Salve a tutti, ho un problema che riguarda mio padre, 54 anni, separato. Da un paio di mesi continua a sentire virtualmente, con messaggi al telefono, mail, chattate su skype ( e probabilmente anche videochiamate hard), ieri ho scoperto che le ha già mandato parecchi soldi (considerando la sua situazione economica). Io dall’inizio gli ho detto chiaramente che era una truffa, ancora prima che mi descrivesse il tutto, tra l’altro era molto preso, quasi felice; ma non mi ha dato retta. Un giorno per caso una ragazza del Ghana lo ha contattato su skype, così di punto in bianco, si chiama credo Osei Anna, da quello che so vive in Ghana, ma ha un genitore in Irlanda. Io sono preoccupatissimo, perchè è caduto come un pollo in questa rete e non se ne rende nemmeno conto, perchè devo dire che questi truffatori ci sanno fare (certo io non ci sarei mai cascato). Come convincerlo che è una truffa? Ad oggi gli/le ha inviato quasi 1000 euro, in varie tranche (lo ho scoperto da poco), dice che sta organizzando un viaggio in Irlanda e parla di andare a convivere in Svizzera con La Tipa (come la chiama lui). Se puoi contattami perchè è diventato intrattabile sull’argomento

    • Ghost Rider 3 novembre 2012 a 11:09 #

      Ciao, non è facile dare consigli in un caso del genere…Oltretutto mi dici che tuo padre è intrattabile su questo argomento…La prima cosa da fare potrebbe essere mettergli davanti tutta la documentazione che puoi trovare sullo scam (anche dal mio blog).
      La seconda potrebbe essere assecondarlo, in un certo senso. Mi spiego:
      visto che c’è in ballo questo viaggio in Irlanda (che mi pare il classico specchietto per le allodole), potresti dirgli di organizzarlo al più presto, forzando quindi la “tipa” a venire allo scoperto. O ci sta oppure si svela l’inganno. Per essere ancora più incisivo, potresti proporgli di accompagnarlo, in modo da vigilare sulla cosa…Oppure (terza possibilità che non preclude le altre) potresti rivolgerti a uno psicologo, per farti dare qualche consiglio, su come affrontare efficacemete questa evidente crisi emotiva ed affettiva del tuo genitore.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Avvertenze sull’uso di questo blog « Italia Anti Scam - 14 gennaio 2012

    […] e attendibile su qualsiasi tema, compresi i figli dell’era internettiana come il dating o lo scam. Quindi grazie, continuate a leggere, commentare e postare domande e risposte. Più le info si […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: